PROGRAMMA

MERCOLEDÌ 14 AGOSTO
GIOVEDÌ 15 AGOSTO
VENERDI 16 AGOSTO
SABATO 17 AGOSTO
DOMENICA 18 AGOSTO
  • 10.00-15.00: Iscrizioni e accoglienza stagisti e artisti- Info Point Palazzo delle Feste

    11.00-12.00: Arpamanetta: "GiochiAMO con l'arpa e non solo" attività per bambini e ragazzi (ti verrà fornita gratuitamente un'arpa) con Katia Zunino -Alveare

    15.00-16.00: Benvenuto, presentazione e introduzione ai corsi - foyer di Palazzo delle Feste

    19:00-21:00: "Le corde dell'anima" - meditazione guidata con l'arpa con Katia Zunino e Andrea Cogerino. Ritrovo presso Palazzo delle Feste

    22.30: Jam Session in centro città con Tatiana Donis e Katia Zunino.

     

  • 10.00-11.00: Iscrizioni e accoglienza - Palazzo delle Feste

    11.00-13.00: Workshop di arpa -  Aule di Palazzo delle Feste

    13,00-15,00: Workshop di arpa - Aule di Palazzo delle Feste

    15.00-17.00: Conferenza del M°. Vincenzo Zitello: "Discorsi intorno all'arpa celtica" - Palazzo delle Feste

    17.30-19.00: "Shinrin Yoku" - Le corde dell'anima - Bagno di bosco con Andrea Cogerino. Ritrovo presso Palazzo delle Feste

    21.00: Concerto del M°. Vincenzo Zitello - Palazzo delle Feste

  • 09.00-10.00: Studio libero - Palazzo delle Feste

    10.00-13.00: Workshop di arpa - Aule di Palazzo delle Feste

    15.00-17.00: Workshop di arpa - Aule di Palazzo delle Feste

    17.00-18.00: Yogarpa con Andrea Cogerino - Tur D'Amun (Ritrovo PdF)

    18.00-19.00: Concerto di Adriano Sangineto - Tur D'Amun

    21.00: Concerto di Tatiana Donis

  • 9.00-10.00: Studio libero - Palazzo delle Feste

    10.00-13.00: Workshop di arpa- le Aule di Palazzo delle Feste

    14.30-16.00: Musica di insieme con arpisti e docenti - Aule di Palazzo delle Feste

    16.00-17.00: Studio libero - Aule di Palazzo delle Feste

    16.30-17.30: Katia Zunino porta in scena "Vie"  - Cappella dell'Oulme di Salbertrand

    18.00: "Le corde dell'anima" - Camminata olfattiva con Andrea Cogerino e Tatiana Donis. Ritrovo presso Palazzo delle Feste

    21.00: Concerto del M° Lincoln Almada - Palazzo delle Feste

     

     

     

     

     

     

  • 09.00-10.00: Studio libero - Palazzo delle Feste

    10.00-11.00: Lezione con tutti gli arpisti - Palazzo delle Feste

    11.30: Bruncharp presso- Bar di Palazzo delle Feste

    12.00-13.00: Concerto finale con docenti e allievi - Palazzo delle Feste

    13.00: Foto di gruppo finale e saluto delle autorità

INFO
ARTISTI
ISCRIZIONI
CONTATTI
GALLERY
DOVE SIAMO
  • BARDONECCHIARP 2019

    IL PIÙ GRANDE FESTIVAL ITALIANO DI ARPA CELTICA 

    MASTERCLASS INTERNAZIONALE, CONCERTI, MOSTRE, EVENTI SPECIALI, CON I MIGLIORI ARTISTI E DOCENTI DA TUTTO IL MONDO 

     

    L’ARPA CELTICA, LA NATURA

    BardonecchiArp Festival alla sua edizione numero 7 è uno dei più importanti Festival europei ed è, soprattutto, un’esperienza indimenticabile. Se amate la musica, l’arpa e la natura avrete la possibilità di trascorrere 5 giorni meravigliosi in un luogo fantastico, in compagnia di splendidi artisti e di nuovi amici.

    Bardonecchia, la "Perla delle Alpi”, si trova in Val di Susa (Torino). Boschi, montagne e torrenti: la cornice dei 5 giorni più vibranti dell’estate. Da noi due cose sono uniche: la qualità degli artisti e l’atmosfera che si respira tra studenti, staff, docenti.

     
     
     

    LA MASTERCLASS DI ARPA CELTICA

    La Masterclass di Arpa Celtica coinvolge tutti, a tutti i livelli: dal semiprofessionista che vuole perfezionarsi con i migliori performers europei, al principiante che vuole semplicemente provare. Abbiamo anche una classe per “livello base”, ovvero per chi non ha mai toccato un’arpa in vita sua: BardonecchiArp Festival è l’occasione giusta per iniziare!

    Sotto la direzione artistica di Katia Zunino i nostri docenti sono reclutati tra i maggiori performers mondiali e sono scelti, oltre che per il loro livello assoluto, per la varietà degli stili che propongono. I nostri allievi possono immergersi così nelle più diverse scuole ed influenze musicali: anche per questo BardonecchiArp è un’esperienza unica.

    Il Festival è gemellato con i Rencontres internationales de Harpes Celtiques de Dinan (FRA), e ha rapporti di reciproco scambio e amicizia con Harpe en Avesnois (FRA), Harfentreffen (GER)Rio Harp Festival (BRA).

     

    I COSTI

    CORSO:  € 170 

    OSPITALITÀ*:     

    1)      MEZZA PENSIONE LOW COST 30 euro al giorno

    2)      SOLO PERNOTTAMENTO LOW COST 12 euro al giorno

    Le modalità Low cost comprendono ospitalità in casa-ostello, colazione e cena (per la mezza pensione). Per il pranzo, per chi lo desidera, la struttura è dotata di cucina.

    Fino al raggiungimento del numero massimo di posti letto della struttura per il periodo.

    Non comprende: tassa di soggiorno da versare direttamente in loco.

    3)      PENSIONE O MEZZA PENSIONE HOTEL

    per informazioni contattateci via mail

     

    I prezzi sopra scritti sono da considerarsi in caso di pagamento con bonifico bancario.

    Per prenotazioni e pagamenti, inviare un'email con allegato il modulo di iscrizione.

    In caso di pagamento con Paypal il prezzo è maggiorato a causa delle commissioni della piattaforma.

     

    Direzione Artistica:  Katia Zunino / Produzione:  LUCAS con Eventitalia Network / Direzione Organizzativa: Federica Cosentino Nature planner e Katia Zunino  / Marketing e Comunicazione: Federica Cosentino Nature planner / Segreteria Organizzativa: Arpamanetta

    Fotografa ufficiale: Valentina Zanino

       

    Seguici sui social! 07_slider_piccola-SOCIAL          



    Scarica qui il modulo di iscrizione 2019 (ITA)

    Download here the Application Form (ENG

  • artisti

    KATIA ZUNINO

    Vincitrice di numerosi concorsi internazionali ed innovativa ricercatrice di arpaterapia, Katia Zunino da anni si dedica alla didattica e all’insegnamento della tecnica sull’arpa antica, irlandese e scozzese tenendo corsi di musica in tutta Europa.

    La sua attività concertistica la vede protagonista nei più prestigiosi teatri italiani (Teatro Regio Torino, Carlo Felice di Genova, Teatro alla Scala e il Teatro Filodrammatici di Milano, Mole Vanvitelliana di Ancona, Rocca Costanza di Pesaro...), in molte rassegne (“Piemonte in musica”, “Imma

    ginario Celtico”, “Arie di mare”, “Musica nei castelli” in Liguria, Antiqua con l’Accademia del Ricercare, “Tastar de corda”...) e in altrettanti Festival come Celtica, Triskell, Celtival, Montelago Celtic Festival, Ennis Trad Festival in Irlanda, Irish Music Festival di Tesserete (CH) e molti altri. La critica e il pubblico le ha rivolto favorevoli consensi in Italia, Svizzera, Francia, Irlanda, Germania, Scozia dove Katia si è esibita in varie formazioni.

     


    LINCOLN ALMADA

    Lincoln Almada é nato in Paraguay. Inizia a suonare giovanissimo in diverse formazioni dedicandosi alla musica tradizionale dell’arpa. Arpista di fama mondiale riesce a fondere diverse tecniche elaborando un suo stile personale unendo ritmi della regione Guaranì (Paraguay e litorale argentino) con la musica colombiana e venezuelana, ritmiche afro-latinoamericane tra Cuba e Perú. La sua attività concertistica internazionale si fonde a numerosi corsi: in Italia presso il Conservatorio di Napoli, il Conservatorio di Pesaro, il Conservatorio di Vibo Valentia, la scuola Suoni d’arpa di Salsomaggiore, il Festival internazionale d’arpa di Viggiano, scuola di Musica di Fiesole; in Svizzera presso la Schola Cantorum Basiliensis; in Francia al Rencontres Internationales de Harpes Dinan, Centre occitan des musiques traditionelles Toulouse; in Belgio al Harpe Diem Leuven. per BardonechiArp proporra improvvisazione e interpretazione dei ritmi e delle tecniche dell’arpa latinoamericana.

     


     

    VINCENZO ZITELLO

    Compositore, Polistrumentista, Concertista tra i più importanti arpisti al mondo, e primo pioniere dell’Arpa Celtica in Italia, inizia i suoi studi musicali come Violinista, Violista e Flautista in giovanissima età, la sua formazione è stata di tipo classico, che ha progressivamente ampliato, attraverso un articolato percorso artistico che lo ha portato ad approfondire diversi linguaggi e stili musicali, per poi ottenerne un risultato espressivo e personale che afferma una nuova e inconfondibile personale identità musicale.
    La musica di Vincenzo Zitello segue un preciso orientamento di ricerca che mira ad esaltare le insospettabili potenzialità che dimorano tra le corde delle sue arpe. In concerto ne utilizza due, che vengono suonate in alternanza, l’arpa Celtica e l’arpa Clarsach , due strumenti della tradizione Gaelica con caratteristiche sonore ed espressive differenti. Il concerto dal titolo “ANIMA MUNDI”, si svolge attraverso un percorso dotato di poetica autonomia e di matura sintesi espressiva e si svolge coinvolgente, in un crescendo fatto di lirismi, evocazioni,
    allusioni, ritmi, variazioni e virtuosismi che invariabilmente rapiscono ed incantano ogni
    ascoltatore.

     

     

    ADRIANO SANGINETO - Adriano Sangineto: nato e cresciuto nell'ambiente della liuteria paterna, Adriano si forma come musicista venendo a contatto con personalità di spicco della cultura popolare internazionale, comeAlan Stivell, Carlos Nunez, i Chieftains e altri. Appassionato degli strumenti popolari in generale, esprime un eclettismo in svariati ambiti musicali, dalla musica antica a quella moderna, passando per la musica classica, il new age, il pop, e rivalutando la musica popolare italiana ed europea con arrangiamenti originali. Adriano suona numerosi strumenti a fiato e a corda e si specializza in clarinetto al conservatorio di Milano e in arpa celtica compiendo degli studi da autodidatta. Impegnato nella costante ricerca di nuove sonorità, ha sviluppato una tecnica personalizzata che trasforma l'arpa celtica in uno strumento di grande coinvolgimento stravolgendo ogni connotazione. Grazie all'approfondimento della composizione classica in conservatorio a Milano e alla sua coniugazione con la cultura musicale popolare, ha composto brani per numerose destinazioni, colonne sonore, attività teatrali, pubblicità. Nel 2012 ottiene un riconoscimento al "Golfo dei Poeti film festival" di Lerici come compositore della migliore colonna sonora tra i cortometraggi in gara.

    Insieme alla sorella gemella, Caterina, fonda il nucleo principale di alcuni gruppi musicali, quali Ensemble Sangineto (dedicato alla musica popolare italiana e celtica), Antica Liuteria Sangineto (incentrato sugli strumenti che il padre ha realizzato a partire da quadri di pittori rinascimentali) e LyraDanz (dal repertorio originale destinato al ballo).

    Con l’uscita dell’album “Arpa Creativa” Adriano inaugura la carriera solistica in Italia e all’estero, dove viene chiamato a tenere workshop e approfondimenti sulla versatilità del proprio stile. Ha tenuto masterclass presso l’Edinburgh International Harp Festival (Scozia), Swiss Harp Festival (Svizzera), Glasbury Harp Summer School (Galles), Arfavita (Mosca), Cadansa (Olanda) ed è attualmente tra gli insegnanti fondatori della prima Scuola d’Arpa Internazionale Online.

     


    TATIANA DONIS 

    Si è diplomata a pieni voti presso il conservatorio Tartini di Trieste, perfezionandosi in seguito con la prof.ssa A. V. Agasievna presso il Conservatorio Rimsky Korsakov di San Pietroburgo.

    Il suo repertorio spazia dai brani classici al repertorio irlandese.

    Nell’autunno del 2006 conclude brillantemente il Biennio Accademico Sperimentale di II Livello presso il Conservatorio J. Tomadini di Udine sotto la guida della prof.ssa Patrizia Tassini, discutendo una tesi dal titolo: “Carlos Salzedo: compositore, didatta, innovatore. La sua poetica in relazione ai sincretismi delle Americhe”.

    Nell'aprile del 2013 consegue l'abilitazione ed il diploma di 2° livello Suzuki per l'insegnamento dell'arpa presso il Centro Suzuki di Torino sotto la guida della prof.ssa Gabriella Bosio.

    Grazie alla sua passione per la musica tradizionale irlandese nel 2003 fonda il gruppo Girotondo d'Arpe del quale cura la preparazione e gli arrangiamenti. Girotondo d'Arpe, con il quale si esibisce fino al 2015 nei più importanti festival nazionali ed internazionali, per ben due volte consegue il primo premio assoluto al concorso O'Carolan che si svolge a Nobber in Irlanda. 

    Incide negli anni una decina di cd insieme ad artisti internazionali quali Vincenzo Zitello, Dearbhail Finnegan, Grainne Hambly dedicati principalmente al repertorio folk irlandese. Ha al suo attivo inoltre pubblicazioni per le case editrici Pizzicato ed Ut Orpheus. Attualmente continua la sua attività didattica e di concertista, soprattutto in duo con il violinista Elia Vigolo con il quale ha inciso 'Le Stagioni del Tango' interamente dedicato ad A. Piazzolla e 'Carolan's Delight' , raffinato excursus tra i brani più suggestivi del bardo irlandese T. O'Carolan.

     


     

    ANDREA COGERINO
     
    Da 22 anni Andrea Cogerino studia le discipline orientali – specialmente Zen, Taoismo e Sufismo. Pratica Tai Chi per 8 anni. Diviene Operatore Reiki I livello nel 1996; II nel 2001; Master Reiki dal 2005. Progressivamente si occupa di sciamanesimo e druidismo, la sua vera passione, e dello studio della Tradizione occidentale (Ermetismo, Tarocchi, Astrologia… Tradizioni templari, rosacrociane, ecc.). Nel frattempo si laurea in Filosofia a Torino con una tesi su “Sincronicità e coincidenze significative in C.G. Jung”.

    La sua anima lo porta spesso a lavorare all’aperto: esplorazioni, studio, meditazioni solitarie oppure lavori specifici con singoli (o piccoli gruppi) in antichi luoghi sacri da lui scoperti ed esplorati negli ultimi 15 anni. Ha pubblicato articoli sulla rivista di archeologia misteriosa Fenix e con la casa editrice Uno editori il romanzo di fantascienza e spiritualità “5 giorni + 1”.

    Celebra da anni gli otto riti della tradizione celtica. Tiene conferenze di Geografia sacra e cura il blog geografia-sacra-ocelum-rama-san-michele.over-blog.com dove presenta la sua personale ricerca.

     

     
    JE SUIS VAL
     
    Mi chiamo Valentina e sono una fotografa. La scelta di fare fine-art è nata dal bisogno di esprimermi, dal profondo, su cose per le quali non ho mai trovato le parole giuste, quindi le immagini sono state un coadiuvante al mio modo di comunicare.
     
    Dentro un'opera ci metto tutto, emozioni, concetti, a volte cose insopportabili, in cui molti ci si rispecchiano.
     
    Ed è per quelli come me, che non riescono a comunicare, che lo faccio (oltre che per me stessa), perchè possano riconoscere le proprie emozioni e  trovarci tutta la bellezza che meritano!
     
     
      


  • Scarica il modulo di iscrizione 2019, compilalo digitalmente in tutte le sue parti e invialo via mail a info@bardonecchiarp.eu

    Scarica qui il modulo di iscrizione 2019 (ITA)  Download here Application Form (ENG) Per maggiori informazioni non esitare a contattarci

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

  • BARDONECCHIARP   Phone: +39 011 0361960 |  Mobile: +39 333 620 3379| Email:   info@bardonecchiarp.eu

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Il tuo messaggio

FAQ

  • Bisogna portare la propria arpa? Vi sono arpe a disposizione? Quali sono i costi?
    Per i beginners naturalmente l’arpa è messa a disposizione gratuitamente dal Festival. Per chi già suona e ne possiede una propria, è preferibile e consigliato portare il proprio strumento: tuttavia per chi non potesse o volesse farlo BardonecchiArp mette a disposizione delle arpe. Il costo è di € 20 per arpa, per tutto il corso.
  • Si può frequentare solamente una parte del corso?
    E’ certamente meglio esserci a tutti i cinque giorni del Festival (anche perché è più divertente!) ma per chi non avesse questa possibilità può scegliere il pacchetto della durata che vuole.
  • Ci sono sconti per accompagnatori e famigliari?
    Sì, ci sono sostanziosi sconti per gli accompagnatori che non frequentano i corsi, in caso di alloggio low cost fino al raggiungimento dei posti massimi. Invece per chi alloggerà nell'hotel convenzionato, potrà usufruire delle tariffe agevolate. Contattateci per ulteriori informazioni.
  • L’hotel si paga direttamente a voi?
    Sì, se si sceglie il pacchetto comprensivo di soggiorno, l’intera quota (corso+ospitalità) deve essere versata a noi. Penseremo noi a tutto: a prenotare e pagare l’hotel e a comunicargli eventuali vostre esigenze particolari.
  • I concerti serali sono a pagamento?
    Sì, i biglietti costano 8 euro e sono disponibili all’Info Point del Festival, presso l’Ufficio del Turismo.
Scarica QUI il PDF con il programma completo.


 



Passeggeri :



Conducenti :








I partners di BardonecchiArp 2019